mercoledì 3 dicembre 2008

Berlin...






Che dire, beh! ci sarebbe molto da dire su una città dall'identità così complessa, policentrica, proiettata verso un futuro che si costruisce su un passato da cui non si può e non si vuole prescindere. Dal punto di vista culinario devo ammettere che non mi sono buttata in degustazioni spericolate; direi che mi sono tenuata decisamente sul classico.
Brezel classico, in strada, mentre aspettavo il mio turno, immancabile currywurst kartoffel e crauti a pranzo e una lunga passeggiata per raggiungere un indirizzo caldamente consigliato:

Zur kleinen Markthalle
, Legiendam 32, Berlin
dove la specialità della casa è un grosso Schweinshaxe o volgarmente detto stinco di maiale!!
Per gli amanti della carne, sicuramente un' esperienza da fare!

Unica concessione all'ortodossia della cucina "germanica" è stata una capatina in un indiano e una bellissima e rilassante serata in un ristorante turco scovato per puro caso grazie alla segnalazione di un passante! quando si dice fortuna!
In un' atmosfera accogliente e rilassata creata da una conduzione familiare sono riuscita finalmente a mangiare vegetariano, dopo la "grande abbuffata" carnivora.

Defne restaurant, Planufer 92 c, quartiere di Kreuzberg, Berlin

1 commento:

giuseppe ha detto...

Berlino è fantastica... ad aprile ci andrò per soli 2 giorni purtroppo ma meglio che niente! :D
Giuseppe